Gli elettori di altro Paese dell’Unione europea residenti in Italia che vogliano esercitare il diritto di voto e di eleggibilità alle prossime consultazioni amministrative devono presentare la propria domanda di iscrizione nella lista elettorale aggiunta entro martedì 2 maggio 2017. Il termine è di tipo perentorio e non ammette deroghe.
La domanda non è necessaria qualora si risulti già iscritti nell’apposita lista.

elezioniCosa dice la norma
Il diritto a partecipare alle elezioni amministrative è riconosciuto nel decreto legislativo 12 aprile 1996 n. 197: il decreto ammette la possibilità di presentare contestualmente la richiesta di iscrizione anagrafica ai sensi dell’articolo 1, comma 2, lettera c del Dlgs stesso.
Nel caso, il Comune provvederà a verificare la veridicità delle dichiarazioni di residenza dei cittadini comunitaria anche per ripristinare eventualmente la posizione anagrafica precedente.

Per quanto riguarda le tempistiche, la richiesta va presentata al comune di residenza nei cinque giorni successivi a quelli dell’affissione del manifesto di convocazione comizi che, nel caso delle amministrative 2017, cade il 28 aprile. Il 2 maggio, quindi, è l’ultimo giorno per andare presso l’ufficio elettorale e depositare la propria domanda.

Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share