Il bando Isi agricoltura 2016 finanzia l’acquisto o il noleggio con patto d’acquisto di trattori agricoli o macchine agricole e forestali che presentino soluzioni innovative per ridurre emissioni inquinanti e rumore e migliorare il rendimento e la sostenibilità globale delle aziende.
A disposizione di micro e piccole imprese operanti nella produzione agricola primaria dei prodotti agricoli ci sono 45 milioni di euro

macchine agricole, trattore, lavoro, terreniL’inserimento delle domande di partecipazione, online sul sito Inail, sarà possibile a partire dal 10 novembre 2016 e fino alle ore 18 del 20 gennaio 2017. Gli interessati a ricevere un finanziamento dovranno accedere ai servizi online dell’Inail e compilare la domanda attraverso una piattaforma che permetterà di effettuare delle simulazioni rispetto al progetto, verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità pari a 100 punti, salvare e registrare la domanda stessa.

Questa procedura è fondamentale per ricevere il codice identificativo (inviato a chi ha raggiunto la soglia minima di ammissibilità della propria domanda) e partecipare al click day di invio delle domande tramite lo sportello informatico Inail.
Date e orari saranno pubblicati sul sito Inail a partire dal 30 marzo 2017.

Specifiche del bando
Il bando si suddivide in due Assi, rispettivamente dedicati ai giovani agricoltori, anche in forma societaria (con una dote finanziaria di 5 milioni di euro), e alle imprese agricole in genere (40 milioni di euro disponibili).

I vincitori avranno la possibilità di accedere a finanziamenti a fondo perduto assegnati fino a esaurimento delle risorse secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande.

Il contributo è pari al 40% dell’investimento per un massimo di 60mila euro e con un minimo di mille, erogato dopo la verifica tecnico-amministrativa e la realizzazione del progetto. Per i giovani agricoltori la percentuale sul totale sovvenzionabile sale al 50%.

Maggiori informazioni e modelli di domanda sono disponibili sulle pagine dedicate del portale Inail

 

Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share