Dal 4 maggio si apre la possibilità di presentare all’Inps la richiesta del bonus mamma domani per la nascita o l’adozione di un minore.
bambini, soldi, Isee, famigliaIl contributo da 800 euro per ogni figlio nato, adottato o affidato dal 1° gennaio 2017, viene erogato in una sola soluzione direttamente dall’Istituto attraverso il canale richiesto in sede di domanda:

  • bonifico domiciliato,
  • accredito su conto corrente bancario o postale,
  • libretto postale,
  • carta prepagata con IBAN

Il premio non concorre alla formazione del reddito complessivo ai sensi dell’articolo 1, comma 353, della legge n. 232/2016.

Come richiedere il bonus
La circolare Inps del 28 aprile 2017 contiene le istruzioni dettagliate per presentare la domanda e l’elenco della documentazione necessaria.

Sono previste due tipologie di domande, rispettivamente dedicate alle domande presentate dopo il compimento del 7° mese di gravidanza oppure dopo la nascita, l’affido o l’adozione.

Viene consentita l’acquisizione delle domande relative a gravidanze non portate a termine, interrotte dopo i 7 mesi di gravidanza.

L’assistenza
La richiesta va inoltrata esclusivamente online.
Per farlo, l’Inps ha strutturato un servizio dedicato sul proprio sito ma è possibile anche rivolgersi ai patronati o al Contact center Integrato al numero verde 803 164 (gratuito da rete fissa o mobile). Esiste anche il numero 06 164.164 (numero da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante).

Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share