Solo per il 2016 è possibile versare il canone Tv entro il 31 ottobre attraverso il modello F24 nel caso in cui non sia possibile l’addebito in bolletta come per coloro che non sono direttamente titolari di una fornitura elettrica.

f24
f24

L’Agenzia delle Entrate ha indicato nella risoluzione del 7 luglio 2016 n. 53/E i codici tributo per il pagamento diretto del canone Rai nei casi in cui non sia possibile addebitare l’importo in bolletta.
Chi non riceve la bolletta deve provvedere al versamento tramite F24 entro il 31 ottobre, indicando i codici tributo TVRI e TVNA, rispettivamente per il rinnovo e per i nuovi abbonamenti nella colonna “importi a debito versati” della sezione “Erario”, indicando l’anno di riferimento.
I codici saranno operativi dal 1° settembre.

Chi deve utilizzare questa procedura

Il pagamento autonomo deve essere effettuato nei seguenti casi:

  • nessun componente della famiglia anagrafica tenuta al pagamento del canone ha intestato un contratto per l’energia elettrica (il caso del portiere con casa messa a disposizione dal condominio)
  • l’erogazione dell’energia elettrica è permessa da reti non interconnesse con la rete di trasmissione nazionale come accade a Ustica, Levanzo, Favignana, Lipari, Lampedusa, Linosa, Marettimo, Ponza, Giglio, Capri, Pantelleria, Stromboli, Panarea, Vulcano, Salina, Alicudi, Filicudi, Capraia e Ventotene.
Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share