Fino al 31 dicembre 2016 è possibile inviare alla Commissione Europea le indicazioni utili alla stesura della proposta definitiva di “Pilastro europeo di diritti sociali”, il quadro di riferimento per vagliare la situazione occupazionale e sociale degli Stati membri UE.

ebook, consultazioneQuali sono i principi essenziali in materia di occupazione e politiche sociali?

Cittadini, parti sociali, organizzazioni e autorità pubbliche sono chiamate a partecipare alla consultazione pubblica online della Commissione europea entro fine 2016.

Come si fa

Il questionario, per lo più a risposte aperte, è pubblicato sul sito – in italiano – della Commissione.
Al suo interno si chiede ai partecipanti, per esempio, di dare la propria opinione in merito alle priorità da affrontare, le modalità per considerare le diverse situazioni occupazionali e sociali in Europa, i rischi e le principali opportunità legati alle trasformazioni in corso sia dal punto di vista demografico sia tecnologico sia di mercato.

Alle dieci domande, la Commissione Ue prevede la possibile aggiunta di osservazioni su un settore specifico tra i 20 proposti che vanno dalle “Competenze, istruzione e apprendimento permanente” all'”accesso ai servizi essenziali”, passando per “Pensioni”, “Retribuzioni”, “Parità di genere ed equilibrio tra vita professionale e vita privata”, solo per citarne alcuni.

L’obiettivo

L’iniziativa vuole valutare le norme sociali attualmente vigenti nell’ordinamento giuridico dell’Unione europea e riflettere sui nuovi sviluppi dell’organizzazione del lavoro e della società e, proprio grazie la raccolta di opinioni e osservazioni sul ruolo del pilastro dei diritti sociali, discutere delle esigenze specifiche della zona euro e dei principi proposti.

Informazioni utili

La piattaforma permette già di leggere le risposte pervenute online e confrontarsi con le opinioni di chi ha risposto al questionario. I contributi sono riportati nella lingua madre del partecipante ma, ovviamente, non sono in alcun modo riconducibili alla singola persona nello specifico.

La Commissione indica come servizio responsabile della consultazione la Direzione generale per l’Occupazione, gli affari sociali e l’inclusione, contattabile attraverso l’indirizzo email EMPL-EUROPEAN-PILLAR-OF-SOCIAL-RIGHTS@ec.europa.eu

Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share