Disponibile per 30 milioni di contribuenti, nell’area riservata del sito delle Entrate, la dichiarazione dei redditi precompilata dal Fisco.
Tra le voci nuove quelle relative ai farmaci e alle prestazioni mediche.

dichiarazione redditi, Irpef, detrazioniIl calendario
Le precompilate sono disponibili “solo” in consultazione fino al 1° maggio.

Tra il 2 maggio e il 24 sarà possibile modificare o integrare i dati riportati nella dichiarazione predisposta dall’Agenzia e inviare il 730. Tempi più lunghi nel caso del modello Redditi: l’invio deve avvenire entro il 2 ottobre.

Le novità
Oltre a “lavorare” sulla dichiarazione 2017, da quest’anno è possibile consultare ed eventualmente correggere la precompilata 2016, purché sia stata inviata tramite l’applicazione web.

L’applicativo predisposto dall’Agenzia delle Entrate apre le porte, inoltre anche a quei contribuenti che non possono avere a disposizione la precompilata: la dichiarazione dei redditi può essere elaborata compilando un modello senza alcun dato se non quelli anagrafici e inviata direttamente dal gestionale.

Le novità della precompilata coinvolgono gli eredi per i quali le Entrate hanno predisposto un modello Redditi senza alcun dato ulteriore a quello anagrafico: l’erede accederà con le proprie credenziali Fisconline o Entratel e indicherà il codice fiscale della persona deceduta per la quale intende presentare la dichiarazione. Anche in questo caso, l’iter è tutto sul web.

Come si fa?
Visualizzare il modello 730 o il modello Redditi è possibile nell’area riservata del sito dell’Agenzia. Serve avere a disposizione il nome utente, la password e il pin dei servizi online delle Entrate.
Carta Nazionale dei Servizi, credenziali rilasciate dall’Inps o Spid – o le chiavi del portale NoiPa per i dipendenti pubblici – permettono di entrare nel sistema ed operarvi all’interno.

Se non si è in possesso delle credenziali, è possibile richiederle attraverso la registrazione a Fisconline. Le prima 4 cifre del codice saranno rilasciate immediatamente, le altre 6 cifre e la password saranno spediti al proprio domicilio. Se si vuole, è possibile richiedere le credenziali anche presso gli uffici delle Entrate.

L’assistenza
I cittadini possono avvalersi di diversi canali.
Oltre al sito dedicato, che riporta le risposte alle domande più frequenti, è possibile ricevere informazioni attraverso i seguenti recapiti telefonici:

  • da rete fissa Italia: 848.800.444
  • da rete mobile Italia: 06 966.989.07
  • dall’estero: +39 06.966.689.33

Il centralino è attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17; il sabato dalle 9 alle 13.

Informazioni sintetiche vengono fornite anche tramite sms: si può scrivere al 320.430.84.44

Resta valida l’opzione di un appuntamento direttamente presso gli uffici dell’Agenzia.

 

Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share