Siete pronti per il cambio gomme? Meglio prepararsi, visto che l’obbligo di montare gomme invernali (o da neve) scatta a partire dal 15 novembre e termina il 15 aprile, con tolleranza di un mese, ossia non si incorre in contravvenzioni se si passa dagli pneumatici estivi a quelli invernali tra il 15 ottobre e il 14 novembre e si rimontano le gomme estive dal 16 aprile fino al 15 maggio.

L’obbligo di montare gomme invernali si applica – meglio ricordarlo – ai veicoli a motore, esclusi i ciclomotori a due ruote e i motocicli che non possono circolare in caso di neve o ghiaccio sulla strada e di nevicate in atto.

La corretta omologazione
L’automobilista deve assicurarsi che le gomme siano omologate
, ossia che riportino sulla spalla la marcatura M+S. Le misure delle gomme da acquistare (larghezza del battistrada, diametro del cerchio, altezza della spalla, codice di velocità, indice di carico) devono altresì corrispondere a quelle indicate nel libretto di circolazione del veicolo (il codice di velocità può essere più basso ma comunque non inferiore alla lettera “Q”).

Importante: senza la marcatura M+S, non sono sufficienti le mere diciture colloquiali o puramente commerciali quali “all season“, “all weather“, “invernali” e “termiche” per resistere ai controlli operati dalle forze dell’ordine. Pertanto, chiunque, dal 16 novembre 2017 (o altra data specificamente stabilita da Province e Regioni), sia trovato senza gli pneumatici adeguati montati sulla propria vettura o senza catene a bordo sulle strade dove è previsto l’obbligo, rischia una sanzione pecuniaria.

Le sanzioni in caso di inosservanza
Per la circolazione senza gomme invernali – ove previste – si può incorrere in una sanzione minima di  41 euro (nei centri abitati) o 84 euro (fuori dai centri abitati). In autostrada, invece, la sanzione nel caso in cui si circoli senza dotazioni invernali quando è in vigore l’obbligo va da un minimo di 80 ad un massimo di 318 euro.

La Polizia può anche intimare il fermo del veicolo fino a quando non sarà dotato di mezzi antisdrucciolevoli: l’inosservanza di questa disposizione comporta una multa di 84 euro e la decurtazione di 3 punti dalla patente. Se la sanzione pecuniaria viene pagata entro 5 giorni dall’accertamento si ha diritto ad una riduzione del 30%.

Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share