Il passaporto elettronico, introdotto nel maggio 2010, è da rilasciato da tutte le Questure italiane (all’estero dalle rappresentanze diplomatiche e consolari): è un libretto di 48 pagine dotato di un microchip in copertina che contiene le informazioni relative ai dati anagrafici, la fotografia e le impronte digitali del titolare.

Considerando la validità – 10 anni – dei ‘vecchi’ passaporti cartacei, alcuni dei quali potrebbero essere in scadenza proprio in questi giorni (a proposito: controllate!!) è bene sapere che il passaporto elettronico ha comportato alcune novità rispetto al suo predecessore:

  • per i minori di 3 anni di vita la validità è di 3 anni;
  • per i minori di età compresa tra i 3 anni e i 18 anni si estende a 5 anni;
  • per i maggiorenni rimane la validità dei 10 anni;
  • non è più prevista la possibilità per un genitore di inserire sul proprio passaporto le generalità del proprio figlio;

Importante: alla scadenza di validità del passaporto elettronico non è previsto un rinnovo, ma occorrerà richiedere l’emissione di un nuovo passaporto.

Come si ottiene: la richiesta di rilascio
La richiesta si può fare online sul sito della Polizia di Stato, prenotando un appuntamento con data ed ora prestabilita per il rilascio del documento. La richiesta di rilascio può anche essere presentata:

  • alla Questura;
  • all’Ufficio passaporti del Commissariato di Pubblica Sicurezza;
  • all’ufficio Postale;
  • all’Ufficio Comunale,
  • presso la Stazione dei Carabinieri.

Cosa serve: la documentazione
La domanda per la richiesta dell’emissione del passaporto comporta la presentazione di una serie di documenti:

  • il modulo stampato della richiesta di passaporto;
  • la ricevuta di registrazione inviata dal sistema dopo la prenotazione online;
  • un documento di riconoscimento valido (più una fotocopia);
  • 2 foto tessere recenti, formato 4×4, con sfondo bianco e vista frontale. Se si portano gli occhiali, la foto va fatta senza occhiali con montature vistose e prive di firma o altri segni;
  • il pagamento di 73,50 euro per l’acquisto del contrassegno telematico;
  • il bollettino intestato al Ministero dell’Economia e delle Finanze, riportante il pagamento effettuato di 42,50 euro con causale “importo per il rilascio del passaporto elettronico“;
  • il vecchio passaporto (in caso non sia la prima volta che si richiede);
  • in caso di richiesta di passaporto per minorenne, andrà scelto il modulo dedicato con domanda di rilascio firmata da entrambi i genitori.

Tempistiche di rilascio
I tempi di attesa per ottenere un passaporto elettronico sono variabili, e vanno da un minimo di 1-2 giorni ad un massimo di 15-20 giorni, specialmente nei mesi estivi.

Col servizio “Passaporti a domicilio“, grazie ad una convenzione con Poste Italiane, il documento sarà recapitato a domicilio, con un costo di euro 8,20 da pagare in contrassegno al momento della consegna.

Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share