Il Decreto prezzi permesso di soggiorno elettronico, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 27 aprile 2016, porta a 30,46 euro il prezzo del PSE 380. Invariate invece le quote dei contributi da versare in relazione alla durata del documento richiesto.soldiIl decreto del ministero dell’Economia e delle Finanze del 10 Marzo 2016, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 27 aprile 2016 n.97, rivede al rialzo l’importo del versamento per il rilascio del nuovo permesso di soggiorno elettronico “PSE 380”: dai precedenti 27,50 euro si passa a 30,46 euro. Tre euro in più che vanno ad aggiungersi al contributo da versare a seconda della tipologia del permesso di soggiorno richiesto che, al contrario, resta invariato.

Gli incrementi, che vanno applicati dal 28 aprile, determinano quindi un costo pari a:

  • 110,46 euro per i richiedenti permesso di soggiorno da 3 mesi a un anno;
  • 130,46 euro per chi presenta richiesta di permesso di soggiorno da uno a due anni;
  • 230,46 euro per un permesso di soggiorno oltre i due anni e i dirigenti d’azienda.

Al contributo di cui all’articolo 1 del Dm 6 ottobre 2011 e agli importi da versare per la produzione e la spedizione del permesso di soggiorno va infine aggiunta una marca da bollo pari a 16,00 euro e il corrispettivo per l’assicurata (30 euro).

Il versamento è riscosso nel momento in cui si presenta la richiesta del permesso di soggiorno elettronico attraverso l’accredito sul conto corrente postale n. 67422402 intestato al dipartimento del Tesoro – Ministero dell’Economia e delle Finanze.
La causale corretta da riportare è: «importo per il rilascio del permesso di soggiorno elettronico»

Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share