Il dipartimento della Protezione Civile ha emesso la circolare 4 novembre 2016 con cui si disciplina la procedura FAST – strategia di approccio per i sopralluoghi sintetici di agibilità post-sisma del 24 agosto, 26 e 30 ottobre 2016 sugli edifici privati.

La nuova procedura per la valutazione urgente di agibilità si attua, su richiesta dei sindaci, nei Comuni maggiormente interessati dai terremoti.

ricostruzione, riqualificazione, progettazioneCosa significa FAST
FAST è l’acronimo di rilevamento sui Fabbricati per l’Agibilità Sintetica post-Terremoto e serve per capire se sussistono le condizioni per la concessione di moduli container.

La gestione
I sopralluoghi sono effettuati da tecnici mobilitati attraverso i Consigli Nazionali o le Amministrazioni di riferimento, accreditati dalla Diomac con il modulo di registrazione allegato alla circolare.
I tecnici accreditati non hanno necessità del requisito di idoneità Aedes e possono essere architetti, ingegneri e geometri abilitati all’esercizio della professione.
La procedura FAST viene gestita direttamente a livello dei Centri Operativi sovracomunali.
Per la gestione e il monitoraggio delle attività è richiesto l’utilizzo dell’applicativo Erikus.

La procedura con scheda FAST non è sostitutiva ai fini della ricostruzione della procedura con scheda Aedes.

Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share