La legge di stabilità per il 2016 dà la possibilità agli enti locali di farsi promotori di iniziative che da una parte permettono l’inserimento (o il reinserimento) nel mondo del lavoro di persone appartenenti a categorie svantaggiate e dall’altro convogliano azioni a favore della comunità.accordoL’Inail rifinanzia la copertura assicurativa per i soggetti destinatari di misure di sostegno al reddito che hanno aderito a progetti di utilità sociale, anche se non c’è ancora un decreto ministeriale attuativo.

Nella circolare n. 15/2016, l’Istituto spiega anche come sarà gestita la copertura finanziaria di progetti già avviati nel corso del biennio 2014/2015 che perdurano anche nel 2016 e 2017.
Il fondo di copertura, rifinanziato con la legge di stabilità 2016 è pari a 5 milioni di euro.

In cosa consiste
Il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha a disposizione un Fondo per reintegrare l’Inail di quanto speso in “obblighi assicurativi contro malattie e infortuni in favore di beneficiari di ammortizzatori e di altre forme di integrazione e sostegno del reddito previste dalla normativa vigente, coinvolti in attività di volontariato a fini di utilità sociale in favore di Comuni o enti locali” (articolo 12 Dl 90/2014).
L’iniziativa è collegata al progetto #diamociunamano.

Chi può avvalersene
La copertura assicurativa Inail reintegrata dal Fondo è riservata ai volontari che siano destinatari, a loro volta, di una di queste prestazioni:

  1. cassa integrazione ordinaria e straordinaria;
  2. integrazione salariale a seguito di contratti di solidarietà;
  3. indennità di mobilità;
  4. prestazioni, legate alla cessazione del rapporto di lavoro o alla sospensione o riduzione dell’attività lavorativa;
  5. altre prestazioni di natura assistenziale erogate a livello nazionale e locale;
  6. i detenuti e gli internati impegnati in attività di volontariato gratuito;
  7. stranieri richiedenti asilo in possesso di permesso di soggiorno utile a svolgere attività lavorativa dopo 60 giorni dalla presentazione della domanda.

Per ulteriori dettagli e per l’accesso ai servizi online dell’Inail si rimanda alla pagina dedicata all’assicurazione dei volontari sul sito dell’istituto.

Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share