Lunedì 14 novembre è l’ultimo giorno per richiedere di poter esprimere il proprio voto sul quesito referendario presso il proprio domicilio.

calendarioCome fare
Per poter usufruire del voto domiciliare, l’elettore deve trasmettere una dichiarazione della sua volontà al Comune nelle cui liste elettorali è iscritto entro il ventesimo giorno antecedente la data di votazione.

Per maggiori dettagli è bene contattare l’ufficio elettorale del Municipio.

I documenti da allegare
Alla richiesta in carta libera, che deve riportare l’indirizzo completo della dimora dell’elettore e un recapito telefonico, vanno allegate:

  1. copia della tessera elettorale;
  2. copia di un documento d’identità valido;
  3. certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dalla Asl con l’esatta formulazione normativa richiamata dall’articolo 1, comma 1, della legge n. 46/2009. Lo stesso certificato può indicare la necessarietà dell’assistenza al voto di un accompagnatore.
Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share