Quanto condividi? Reati in rete

Quanto condividi? Reati in rete

Conoscere, comprendere, proteggersi. Da una ricerca di Università La Sapienza e Polizia postale emerge una percezione limitata della pervasività del web nei ragazzi di scuole medie e superiori, con una elevata condivisione di foto, video e messaggi e una riduzione del grado di sofferenza patita dalle vittime di cyberbullismo, sexting, adescamento. I risultati del progetto “Quanto condividi”.

Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share