Tasse: come usare il nuovo modello di cartella di pagamento

Tasse: come usare il nuovo modello di cartella di pagamento

Il nuovo modello di cartella di pagamento – obbligatorio dal 1° luglio 2017 – contiene al suo interno anche l’avviso della decorrenza dei 60 giorni dopo i quali l’Agenzia per la Riscossione, che ha sostituito Equitalia, può procedere al recupero coattivo delle somme dovute attraverso fermi amministrativi, ipoteche o esecuzione forzata sui beni.

Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share
Spese mediche detraibili: il vademecum per gli sconti fiscali

Spese mediche detraibili: il vademecum per gli sconti fiscali

Da quelle per prestazioni chirurgiche a quelle per l’acquisto di farmaci o sostenute per i familiari a carico, la speciale guida delle Entrate sulle spese mediche e sanitarie fornisce tutte le informazioni necessarie sulle diverse tipologie di spesa che i contribuenti possono riportare nella propria dichiarazione dei redditi

Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share
Il credito d’imposta è cedibile per eco e sismabonus

Il credito d’imposta è cedibile per eco e sismabonus

Fornitori e altri soggetti privati, secondo la legge di bilancio per il 2017, possono ricevere “in dote” la detrazione spettante a seguito di determinati interventi riguardanti lavori effettuati sulle parti comuni degli edifici. Questo credito d’imposta, però, non può essere trasferito a banche e intermediatori finanziari.

Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share
Affitti brevi, arriva la cedolare secca

Affitti brevi, arriva la cedolare secca

Cedolare secca e intermediari immobiliari, anche online, che agiscono come sostituti d’imposta. Dal 1° giugno dovevano essere applicate le nuove norme per la gestione degli affitti brevi ma manca l’approvazione della conversione in legge del Dl 50/2017 e le regole applicative dell’Agenzia delle Entrate.

Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share
La videosorveglianza ha un bonus del 100%

La videosorveglianza ha un bonus del 100%

L’Agenzia delle Entrate istituisce un codice tributo specifico per riportare in F24 il credito d’imposta sulle spese in sicurezza: impianti di videosorveglianza o di allarme piuttosto che contratti con istituti di vigilanza diretti alla prevenzione di attività criminali.

Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share