Il Decreto Concorrenza (legge 124/2017) è entrato in vigore lo scorso 29 agosto e prevede diverse nuove tutele per i consumatori: recesso e portabilità online ad altro operatore TLC mobile e spese calmierate, call center di banche, carte di credito, assicurazioni con tariffa urbana, no alle promozioni sull’utenza telefonica esteso alla posta cartacea e altro ancora. Vediamo le principali.

calculator

Call center di banche, carte di credito e assicurazioni
Chiamare la propria banca, la società che ha emesso la carta di credito e l’agenzia dell’assicurazione costa come una telefonata urbana, anche se si contatta il call center con il cellulare. Ma qual’è il prezzo massimo della tariffa? L’AgCOM vigilerà sull’applicazione corretta della norma che è uno dei cardini della nuova Concorrenza.

Telefonia: recesso e portabilità online
Le richieste di recesso o passaggio ad altro operatore mobile potranno essere effettuate anche online. Prevista, inoltre, la semplificazione delle procedure per la mobilità della domanda della pay-tv, della telefonia fissa e mobile e di Internet.

Inoltre, non potrà esserci più nessun addebito “a sorpresa” per chi decide di interrompere l’abbonamento alla pay tv dopo il termine dei due anni previsti per legge come durata massima.

Assicurazioni
Previsti sconti sulle polizze Rc Auto per chi installa la scatola nera e per chi non causa incidenti da almeno 4 anni, ma anche se è ‘virtuoso’ pur vivendo in una regione con alta sinistrosità, oppure se si installa un meccanismo elettronico che impedisce l’avvio del motore in caso di tasso alcol emico superiore ai limiti consentiti dalla legge. Il provvedimento lascia all’Ivass i compiti di determinazione con necessarie misure anti-frode.

Per evitare le truffe, inoltre, ecco lo stop ai “testimoni di comodo”. Nel caso di incidenti senza danni alle persone, infatti, d’ora in poi l’identificazione di eventuali testimoni deve risultare dalla denuncia di sinistro o comunque dal primo atto formale del danneggiato nei confronti dell’impresa di assicurazione. Nel caso di danni alle persone, infine, la legge prevede che sia messa a punto una Tabella unica nazionale per il risarcimento, con il valore pecuniario da attribuire a ogni singolo punto di invalidità, comprensivo dei coefficienti di variazione corrispondenti all’età del soggetto leso.

Energia elettrica e gas
In caso di maxi-bollette i fornitori di energia e gas saranno obbligati a rateizzare le fatture con importi importanti, derivati da ritardi o interruzioni della fatturazione, oltre che dalla prolungata indisponibilità dei dati di consumo. Se il conguaglio è imputabile a cause riconducibili al cliente, l’obbligo viene meno.

Farmacie
La Concorrenza si occupa anche degli orari di apertura delle farmacie convenzionate con l’SSN, che possono rimanere aperte anche oltre gli orari e i turni stabiliti, previa comunicazione all’autorità sanitaria competente.

Anagrafe nazionale carburanti
Prevista la creazione di un‘anagrafe degli impianti stradali di distribuzione di benzina, gasolio, Gpl e metano della rete stradale e autostradale.

Invio multe e atti giudiziarie: fine monopolio Poste Italiane
A partire dal 10 settembre terminerà il monopolio di Poste italiane sulla notifica di atti giudiziari e delle multe stradali. La legge sulla Concorrenza prevede infatti che l’Autorità nazionale di regolamentazione determini sia i requisiti e gli obblighi per il rilascio delle licenze individuali agli operatori postali che ne faranno richiesta sia i criteri sull’affidabilità, professionalità e onorabilità dei nuovi soggetti.

Fondi pensione
E’ stata modificata la disciplina delle forme pensionistiche complementari, con diritto all’anticipo della prestazione nel caso di cessazione dell’attività lavorativa (anche per l’inoccupazione per 24 mesi), dei riscatti della posizione individuale maturata e del relativo regime tributario.

Trasporto pubblico locale
Dal 1° gennaio 2018 gli utenti dovranno avere la possibilità di comprare il biglietto o l’abbonamento anche online.

 

Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share