Il 30 giugno è l’ultimo giorno per l’installazione se non si vuole rischiare una multa che può arrivare fino ai 2500 euro.

Unica eccezione rispetto al termine previsto dopo lo slittamento previsto dal Milleproroghe (approfondisci con il Post It dedicato)  è avere una perizia tecnica in cui si attestino impedimenti tecnici, complicazioni nell’adeguamento o «differenze di fabbisogno termico per metro quadro superiori al 50 per cento».
La perizia, però, deve riguardare l’intero edificio e non la singola unità immobiliare.

La legge non ha immaginato dei sistemi di compensazione delle spese per evitare differenze sulla base dell’ubicazione degli appartamenti: il pagamento sarà in relazione semplicemente al consumo.
A risparmiare saranno i condomini che abitano locali esposti a Sud oppure che passano poco tempo in casa.

Per approfondire: Il contabilizzatore non è opzionale

Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share