L’Agenzia delle Entrate istituisce un codice tributo specifico per riportare in F24 il credito d’imposta sulle spese in sicurezza.

F24, compensiIl bonus può essere utilizzato portando in compensazione, usando il modello F24 ed esclusivamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, le spese sostenute nel 2016 per l’installazione di sistemi di videosorveglianza digitale o di sistemi di allarme o per i contratti stipulati con istituti di vigilanza per la prevenzione di attività criminali.

L’agevolazione è pari al 100% dell’importo richiesto ai sensi della risoluzione 30 marzo 2017 n. 42/E che richiama il comma 982 dell’articolo 1 della legge n. 208/2015 e il successivo decreto del ministro dell’Economia e delle Finanze 6 dicembre 2016 con cui si stabiliscono condizioni, termini e modalità d’attuazione del credito d’imposta.

Come compilare l’F24
Il modello F24 dovrà riportare nella sezione “Erario”, colonna “importi a credito compensati” o, nel caso in cui si debba procedere a riversare l’agevolazione, colonna “importi a debito versati”, il codice tributo 6874 denominato “credito d’imposta per le spese sostenute nell’anno 2016 per l’installazione di sistemi di videosorveglianza – art. 1, comma 982, della legge 28 dicembre 2015 n. 208”.

Pensi possa interessare qualcun'altro? Post it!
Share